...
Linkedin Ads: come fare pubblicità su Linkedin al meglio?

Le Linkedin Ads possono essere un potente strumento pubblicitario per sfruttare la miglior piattaforma legata al mondo del lavoro.

Scopri i vantaggi delle campagne su Linkedin e come sfruttarle al meglio.

Introduzione a Linkedin e alle Linkedin Ads

Linkedin è il social nato per lo scambio di contenuti e conoscenze relative al mondo del B2B. Infatti, solitamente le persone si iscrivono a Linkedin o per confronto o per ricerca. Nel primo caso, per informarsi e aggiornarsi sulle tendenze e sulle novità del settore. Nel secondo caso, per cercare clienti o collaboratori.

Secondo statistiche recenti Linkedin conta 830 milioni di utenti nel mondo, e oltre 58 milioni di aziende. Dunque, rappresenta la piattaforma per eccellenza legata al mondo del lavoro.

Quando parliamo di Linkedin Ads, invece, intendiamo lo strumento per gestire e creare le pubblicità su questa piattaforma.

Il ruolo principale di questo nella pubblicità online è quello di offrire alle aziende e ai professionisti la possibilità di promuovere i loro prodotti, servizi e opportunità di lavoro direttamente a un pubblico altamente professionale e orientato agli affari.

Ma vediamo i pro e i contro delle sponsorizzate Linkedin.

Linkedin Ads: si o no?

Linkedin può vantare un Trust molto più alto rispetto a tutti gli altri social. Infatti, la piattaforma mette in atto azioni e decisioni per assicurare la trasparenza e la veridicità delle informazioni presenti all’interno del social.

Vantaggi

Ecco alcuni dei principali vantaggi delle LinkedIn Ads:

  • Pubblico professionale: le campagne pubblicitarie raggiungeranno un’audience altamente qualificata; quindi, le Linkedin Ads hanno una maggior probabilità di portare conversioni di qualità rispetto a sponsorizzate di altri social;
  • Targeting accurato: Linkedin, come vedremo in seguito, offre diverse opzioni per raggiungere il pubblico giusto;
  • Amplia scelta di format pubblicitari: in base al tipo di obiettivo e pubblico sarà possibile scegliere e creare l’annuncio che riesca maggiormente a catturare l’attenzione del pubblico in modo efficace;
  • Lead generation Ads: Linkedin offre anche la possibilità di creare sponsorizzate per generare contatti altamente profilati e qualificati;
  • Reportistica e analisi: nella piattaforma sono presenti diversi strumenti di misurazione delle prestazioni per comprendere l’efficacia delle proprie campagne pubblicitarie per modificare o confermare la strategia;
  • Networking e brand building: Linkedin ti permette di connetterti con professionisti, aumentare la visibilità e l’autorevolezza del tuo Brand condividendo contenuti di valore per essere riconosciuto nel tuo settore.

Svantaggi

Nonostante i vantaggi siano molti, le Linkedin Advertising ha anche dei lati negativi:

  • Costo elevato: il costo per clic (CPC) e il costo per impressioni (CPM) su LinkedIn tendono ad essere più alti rispetto ad altre piattaforme come Facebook Ads o Google Ads. Infatti, una campagna Linkedin ads ha costi che partono da un minimo di 10€ al giorno, pertanto può essere un limite importante in caso di budget ridotti. Però, essendo il traget molto preciso e il bacino di utenti molto profilato, l’investimento riuscirà a ripagarsi in breve tempo se la strategia viene studiata correttamente;
  • Pubblico limitato: la base utenti di Linkedin, sebbene molto professionale, è abbastanza limitata. Pertanto, è necessario comprendere se il proprio target è ampliamente rappresentato in Linkedin;
  • Limitazioni creative: alcuni formati di annunci hanno delle limitazioni che potrebbero influire sulla capacità di creare annunci molto coinvolgenti. Per esempio, il limite di 30 secondi degli annunci video.

Meglio le Linkedin Ads o le Google Ads?

Quando si deve decidere quale piattaforma utilizzare per le proprie campagne pubblicitarie è necessario valutare diversi aspetti. Dunque, in quali casi risulta più efficace sfruttare le Linkedin Ads e in quali le Google Ads?

Partiamo dal dire che le Google Ads riescono ad intercettare le persone che stanno facendo ricerche nei motori di ricerca per determinate parole chiave studiate in una strategia di SEO marketing. Dunque, questi utenti sono attivamente alla ricerca di informazioni, prodotti o servizi specifici. Al contrario, LinkedIn Ads si rivolge a un pubblico professionale e offre opzioni di targeting basate su dati demografici e professionali.

La differenza principale è l’obiettivo di marketing: le Google Ads sono spesso utilizzate per generare traffico sul sito web, conversioni o aumentare la consapevolezza del marchio. Invece, le LinkedIn Ads sono particolarmente utili per la generazione di lead B2B, il reclutamento di talenti, la promozione di eventi professionali e l’instaurazione di relazioni commerciali.

Come ideare le sponsorizzate su Linkedin in modo efficace

Per riuscire a creare delle Linkedin Ads efficaci è necessario avere ben chiari 3 elementi: target, obiettivo e tipologia di annuncio. Spesso è necessaria una consulenza di Web marketing per riuscire a definire con chiarezza tutti gli aspetti dell’identità aziendale e ideare la migliore strategia.

Definisci il Target

Linkedin Ads offre 20 categorie per definire il proprio target. Per riuscire ad ottenere i risultati sperati per le proprie sponsorizzate è necessario aver ben chiaro il proprio pubblico in modo da selezionarlo al meglio.

Inoltre, Linkedin offre la possibilità di estendere la portata dei tuoi annunci oltre la piattaforma attraverso lo strumento Audience Network.

Scegli l’obiettivo

Gli obiettivi che puoi raggiungere sono molteplici. Ecco i principali:

  • Brand Awareness: per curare il proprio Brand e Personal Brand per essere riconosciuti come autorevoli nel proprio settore;
  • Lead Generation: per trovare contatti profilati e di qualità;
  • Conversioni: per trovare nuovi clienti;
  • Ricerca di personale: per avviare collaborazioni con persone qualificate.

Seleziona il formato delle Ads

In base all’obiettivo prefissato e al target individuato è necessario scegliere il formato migliore per le tue Linkedin Ads.

Ecco quelli disponibili:

  • Annunci con una sola immagine: includono un’immagine e vengono visualizzati nel feed.
  • Annunci video: includono un video e vengono visualizzati nel feed.
  • Annunci a immagine in formato modulo: sono i caroselli e possono contenere immagini, didascalie e link.
  • Annunci di eventi: promuovono eventi ad un pubblico definito.
  • Annunci formato messaggio: utilizza la messaggistica di Linkedin.
  • Annunci di testo: composto da un titolo, un breve testo e un’immagine.
  • Annunci Follower: sponsorizzano la tua pagina.
  • Annunci offerte di lavoro: per cercare candidati.
  • Annunci Spotlight: reindirizzano l’utente ad una pagina Web specifica.
  • Annunci documento: per promuovere documenti sul feed.

Come monitorare i risultati delle Linkedin Ads

Tutte le strategie devono essere monitorate per comprenderne l’efficacia e migliorarle se necessario. Linkedin mette a disposizioni diversi strumenti per l’analisi dei risultati. Accedendo alla sezione “Gestione campagne” è possibile scaricare i lead e misurare i dati della tua campagna.

Inoltre, tramite l’Insight Tag potrai ottenere i dettagli delle interazioni degli utenti sui tuoi annunci per individuare i dati del pubblico interessato.

La nostra agenzia marketing, mettendo al primo posto gli obiettivi del tuo business, si occuperà di creare un’adeguata e strutturata strategia di Social Media Marketing per raggiungere più facilmente i tuoi potenziali clienti ed entrare in relazione con chi nutre interesse per la tua azienda.

Per maggiori info contattaci qui

linkedin ads

Indice dei contenuti

Condividi l'articolo:

Contattaci

web agency treviso

Il nostro indirizzo:

Via Mugna 33/C

36027 Rosà (VI)